SIDERITE

 
 

 

 

SIDERITE Carbonato di ferro. FeCO3

-Origine del nome:

-Sistema cristallino: romboedrico.

-Habitus: cristalli romboedrici, anche in concrezioni globulari e masse sfaldabili. Può essere botrioidale, compatto e terroso.

-Sfaldatura: romboedrica perfetta.

-Durezza: 3 ½ - 4.

-Peso specifico: circa 4, per FeCO3 pura.

-Colore: solitamente bruno più o meno chiaro.

-Lucentezza: vitrea. Trasparente.

-Ambiente di formazione: come minerale di ganga in vene idrotermali è associato a pirite, calcopirite, galena ed latri solfuri. Quando è concentrato può assumere importanza economica. Comune l’alterazione pseudomorfica a limonite.

-Località: Nurra, di origine sedimentaria: feno oolitico (ematite + siderite).

-Note: il suo colore bluastro e l’elevato peso specifico lo distingue da altri carbonati. In polvere è solubile in HCl a freddo; in frammenti reagisce con HCl a caldo dando effervescenza.