LE MINIERE:ORBAI

 

Fu la Società Unione Miniere Sulcis e Sarrabus nel 1851 a scoprire vari giacimenti e filoni ricchi di galena nei territori di Narcao e Villamassargia. Per avviare l'attività estrattiva venne costituita, nel 1872, la Società degli Orbi, che ottenne i permessi per la ricerca di Orbai e di Su Strintude Sa Perda.

Alla fine dell'Ottocento fu la The United Limited Company, poi divenuta Pertusola, a portare avanti i lavori con 150 minatori.  

Ingresso edifici direzionali

Ingresso edifici 

della miniera

 

Nel 1927, la concessione venne revocata. Solo dopo una decina d’anni, Teodoro Vassena, un ricco commerciante d'Iglesias, ricominciò i lavori .

Dopo la guerra,   Vassena stipulò un contratto con la Società di Monteponi, rappresentata dall’ingegner Musio.  

I rapporti tra i due uomini furono negli anni successivi molto tormentati: l’ingegner Musio era portatore dell'idea di direzione più manageriale dei lavori.

 Questo avrebbe significato indirizzare gli investimenti verso quei cantieri redditizi e chiudere, invece, quelli antieconomici. 

Lo scontro si concluse anni dopo, quando la Monteponi abbandonò i lavori. Il villaggio di minatori, nato attorno alla miniera, divenne, successivamente, il centro di una vasta e ricca tenuta forestale.