LE MINIERE:SU SUERGIU

 

 

Parlare di Su Suergiu significa fissare sinteticamente le date storiche delle ricerche e dello sfruttamento di un patrimonio minerario, dato da un giacimento di Antimonio, della zona del Gerrei e di due territori in particolare Ballao e Villasalto.

  • Nel XV secolo vennero individuati, nel territorio di Ballao, massi affioranti di Antimonio;
  • Nel 1854, scoperto il giacimento di Villasalto, Francesco Ferro iniziò gli scavi;

Ottenute le concessioni minerarie iniziò la fase estrattiva che durò fino agli anni trenta per l'esaurimento dei filoni.

Nei pressi di Ballao venne scavata un'altra miniera, Corti Rosas, nella quale s'individuò un giacimento ricco. A questo punto sotto il controllo dell'AMMI (Azienda Minerali Metallici Italiani) si unirono le due miniere che potevano contare sulla fonderia di Su Suergiu e su un impianto di flottazione che la stessa Azienda costruì prima della seconda guerra mondiale. Questa realtà mineraria poté produrre sino agli sessanta quando iniziò la chiusura delle gallerie a Su Suergiu.

Resta da dire che, come nelle altre realtà, anche in questa nacque il villaggio dei minatori che meriterebbe il recupero e la sua conservazione ma questo è un problema che verrà affrontato in un'altra parte del sito.

 

su suergiu.jpg (6096 byte)

Panorama di Su Suergiu

su suergiu  imbocco della galleria

Imbocco galleria